Uno dei motivi principali per cui le persone rinunciano a far crescere una folta barba è semplicemente perchè non sopportano il prurito costante.

Le prime settimane durante le quali tenti di far crescere la barba ti fanno spesso desistere immediatamente a causa del prurito e ci rinunci in partenza.

Anche se il prurito è temporaneo, la maggior parte degli uomini non riesce a superare questa fase che li porterà ad avere una barba lunga e folta.

Se hai tentato e hai subito desistito nel far crescere la barba, ecco alcune semplici tecniche per aiutarti a bloccare il prurito della barba.

1 Pulisci la tua barba

Durante le prime settimane di crescita della tua barba, il prurito sarà maggiore perchè i peli in crescita sono taglienti e semplicemente irritano la superficie della pelle.

Ogni giorno, migliaia di cellule morte vengono liberate dal viso, ma la tua barba li catturerà e quindi resteranno vicine alla superficie del tuo volto.

Non lasciando cadere la pelle morta, sarà provocata un’irritazione e relativo prurito. Il lavaggio regolare manterrà la tua barba pulita, ma ci sono alcune regole che devono essere seguite se si desidera mantenere l’integrità della barba.

Non usare lo shampoo per capelli anche sulla barba, invece, dovresti provare uno shampoo dedicato alla barba che ti aiuterà anche con la desquamazione della pelle.

La ragione per cui non dovresti usare uno shampoo per capelli sulla tua barba è perché la tua testa e la tua pelle sono diverse, proprio come la tua testa e il tuo viso.

La pelle del viso è molto più sensibile della pelle del cuoio capelluto. Se usato sulla barba, lo shampoo normale asciugherà la pelle sotto la barba.

Non solo, gli shampoo e le saponette quotidiane elimineranno dalla pelle le secrezioni naturali prodotti dal nostro corpo, provocando danni alla pelle e ai peli del viso.

Questi prodotti intasano anche i pori e rendono il prurito della barba ancora più insistente. E’ per questo che vengono prodotti shampoo dedicati alla barba.

Gli shampoo per barba sono ottimi per trattare prurito e desquamazione della stessa. Sono fatti con ingredienti specifici che rimuovono tutte le cellule morte incastrate nella tua barba.

Allo stesso tempo, gli shampoo per la barba idratano la pelle e la barba e la mantengono fresca e pulita.

La scelta di shampoo di questa tipologia e di alta qualità può essere difficile, soprattutto perché non tutti gli shampoo sono compatibili ai tuoi peli.

Per assicurarti che la tua barba venga pulita solo con il miglior shampoo, leggi sempre l’etichetta prima dell’acquisto.

Lo shampoo per barba è ottimo se usato correttamente, il che significa senza esagerare. Se lo usi troppo frequentemente, potrai far seccare la tua pelle e danneggiare anche la barba. E’ consigliabile non più di 2-3 volte alla settimana.

Se la tua barba è più esposta alla polvere e allo sporco, puoi lavarla più spesso, ma senza shampoo. Lavarsi la barba solo con l’acqua sarà sufficiente in quei casi.

Prima di iniziare a lavare la barba, utilizza una spazzola di setole di cinghiale per esfoliare le cellule morte della pelle presenti sulla superficie della tua barba.

Una volta fatto, segui questi step per lavarla bene:

1) Utilizzare acqua calda per inumidire la barba. L’acqua calda aprirà i pori, ma assicurati che la temperatura
dell’acqua non sia troppo calda o che asciughi la pelle e sopprima la crescita della barba.

3) Sciacquare accuratamente lo shampoo per rimuovere tutti i resti dai peli del viso.

2) Massaggiare per bene fino a insaponare. Usando la punta delle dita, andare in profondità nella barba e nella pelle
per stimolare tutti i follicoli.

4) Asciugare la barba dopo averla lavata per assicurarsi che non rimanga acqua perché può causare irritazione. Se non
riesci ad asciugare completamente la barba con un asciugamano, usa l’asciugacapelli per finire di asciugare.

2 Cura la tua barba

Se hai già una barba in parte cresciuta e ancora prude, può essere che dipenda dall’uso di saponi troppo aggressivi che causano il problema.

Quando la tua barba è danneggiata, tale problema si ripercuoterà dalla punta alla radice. Questo danno rallenta la crescita della stessa e fa sì che trasmetterà un’irritazione sul follicolo quando emerge.

Usando un prodotto come Bluebeards Wonder Repair puoi far guarire i peli danneggiati grazie alle proteine ​​del prodotto rendendoli più idratati.

Questo processo di guarigione aiuta i peli della barba fermando il prurito della stessa.

3 Balsamo per barba

A volte nemmeno lo shampoo migliore è sufficiente e potresti aver bisogno di ulteriore aiuto per pettinarti la barba.

Simile ai capelli sulla tua testa, la tua barba ha bisogno di un prodotto come il balsamo se vuoi quella sensazione di morbidezza.

I balsami per capelli per il cuoio capelluto contengono sostanze chimiche aggressive che possono facilmente irritare la pelle sensibile del viso. Il balsamo per barba è di grande aiuto quando ciò accade.

Dovresti sempre usarlo subito dopo aver lavato la barba. La difesa contro il prurito è sempre più efficace quando si utilizza un balsamo dopo ogni lavaggio.

I migliori balsami per la barba contengono agenti anti-aggrovigliamento che rivestono i peli e assicurano che diventino resistenti all’annodatura.

La funzione di un balsamo per barba è simile alla funzione di un balsamo per capelli. L’unica differenza è negli ingredienti.

Al momento di decidere quale balsamo acquistare, non farti ingannare dal marchio. Ce ne sono molti, ma in questo caso gli ingredienti giocano il ruolo più importante.

Cerca i balsami i cui ingredienti principali sono l’olio di argan e di jojoba. L’olio di Argan è ottimo per rendere i peli più spessi e morbidi.

L’olio di jojoba è noto per i suoi poteri di rafforzamento e ispessimento quando si tratta di barba, e ha anche successo nel ridurre i grovigli.

Inoltre, i benefici del balsamo per la barba non si fermano qui. Questo prodotto rende la barba molto idratata.

In più la tua barba sarà più morbida e più maneggevole. Oltre a ciò, riduce le doppie punte, che sono noti come una delle causa che provoca prurito.

Quando si utilizza correttamente un balsamo per barba le doppie punte iniziano a scomparire, anche l’irritazione e il prurito si ridurranno in modo significativo.

Non importa che tipologia di barba tu abbia, ogni uomo barbuto vede i benefici subito dopo aver usato un balsamo per la barba per la prima volta.

Tuttavia, gli uomini con la barba più ispida, più liscia e più folta hanno bisogno di un balsamo più degli altri. Un uso regolare di questo prodotto rende le barbe più “ribelli” morbide e idratate.

Il balsamo deve essere uniformemente distribuito in tutta la barba. Ricordati che questo prodotto non è pensato per essere usato sulla pelle del viso in quanto la renderebbe unta.

Ci sono numerosi balsami in commercio su questo sito ti ho già parlato del balsamo della dr K , ma ti consiglio anche il balsamo Beardsley uno dei più noti sul mercato.

4 Idrata la barba

Utilizzando uno balsamo per barba non farai altro che nutrirla, l’uso di prodotti idratanti, naturalmente, idraterà la pelle sotto la barba prevenendo la formazione di forfora. E’ molto importante che la tua pelle sia idratata per evitare la produzione di forfora e sostanze nocive che faranno comparire il prurito con molta probabilità.

Purtroppo la presenza del prurito è da mettere in conto per le prime settimane, ma qui entrano in gioco i prodotti di cui ti sto parlando come per esempio un buon olio per la barba che ti aiuterà fin dalle prime fasi di crescita della barba. Senza esagerazione nella quantità, ti renderai conto che l’olio oltre ad ammorbidire i peli del tuo viso attenuerà la presenza del prurito.

5 Spazzola la barba

Metti in conto, se vuoi evitare il prurito, di acquistare una buona spazzola con setole di cinghiale.

Prima di tutto poichè il solo gesto di spazzolarsi ti darà la sensazione di grattarsi che allevia il prurito, in più utilizzando spazzole di qualità riuscirai ad eliminare le cellule morte presenti sul viso che verranno portate in superficie dalla spazzole così da lavarle con facilità.

La spazzola, inoltre, ti permetterà di orientare la crescita della barba nella direzione voluta. Ridurrai il prurito e la possibilità che compaiano peli incarniti o nodi.

Ti consiglio di acquistare le spazzole con setole di cinghiale perchè sono quelle di maggiore qualità. In commercio troverai anche quelle con setole in plastica o vinile. Fai attenzione perchè potresti danneggiare seriamente la barba e la pelle sottostante. Sicuramente risparmierai nel prezzo ma essendo quelle con setole di cinghiale di maggiore qualità saranno più durature nel tempo.

Spazzola sempre e pettina la tua barba prima e dopo averla lavata. Spazzolare la barba prima del lavaggio rimuoverà sporco ed eventuali impurità. Quando invece utilizzi la spazzola dopo aver fatto la doccia ricordati di asciugarla, passare l’olio e solo alla fine la spazzola. Così facendo garantirai morbidezza alla tua barba oltre a prevenire eventuali grovigli.

Ricorda che il modo giusto di spazzolare la barba è sempre nella direzione in cui crescono i peli.

Compralo su Amazon

6 Rifilatura della barba

Quando si fa crescere la barba per la prima volta, evita di tagliarla per circa 12 settimane. Così facendo renderai la tua barba più spessa e tutte le aree irregolari e meno compatte si riempiranno.

Trascorse queste prime settimane inizia a tagliarla così da ottenere la forma voluta. Per farlo puoi utilizzare tre strumenti essenziali: rasoio elettrico, forbici, rasoio.

Se usati correttamente, questi strumenti possono aiutarti a prevenire il prurito della barba in qualsiasi fase di crescita.

Regola barba

Procurati un regola barba di alta qualità con posizioni di lunghezza taglio regolabili. Durante il taglio della barba, assicurati di iniziare con la lunghezza maggiore così da ridurla quando avrai preso dimestichezza con l’accessorio.

Affinchè le capacità di taglio del regola barba non siano compromesse ricordati di effettuare costantemente la giusta manutenzione.

Tenere le lame oliate e affilate per assicurarsi che taglino la barba con precisione. In questo modo eviterete la comparsa di doppie punte della barba che irritano la pelle e portandoti in eredità il fastidioso prurito.

Forbici

Questo strumento è ottimo poichè molto preciso per la cura della barba. Ad esempio, la maggior parte degli uomini hanno i baffi che crescono più velocemente rispetto ai peli sulle loro guance. Le forbici ti saranno di enorme aiuto per tagliare i baffi con uniformità.

Rasoio a mano libera

Per un taglio preciso, il rasoio è sempre la scelta migliore. Il rasoio a mano libera non ti darà alcun fastidio ne farà comparire i peli incarniti.

Altri rasoi, specialmente se usati troppe volte, di solito irritano la pelle, e causano un eccessivo prurito alla barba.

Assicurati di usare un rasoio affilato per modellare la tua barba. Non utilizzarlo più di tre volte per evitare di diminuirne l’efficacia.

7 Come fermare il prurito della barba usando rimedi domestici?

Vuoi sconfiggere il prurito che rende la tua barba ingestibile? Migliora il tuo stile di vita e ci riuscirai! Ti spiego meglio.

Se vuoi migliorare la qualità della tua barba, vuoi renderla più forte e prima di prurito: evita lo stress, bevi molta acqua, smetti di fumare.

  • Le sigarette, si sa, fanno male in generale ma sono anche dannose per la tua barba facendola puzzare ma danneggiando anche la struttura dei peli.
  • L’alimentazione è un altro fattore fondamentale per la comparsa o meno del prurito. La tua dieta deve essere ricca di vitamine, proteine e minerali

Un rimedio considerevole per fermare il prurito della barba è una corretta alimentazione.

La tua dieta deve essere ricca di vitamine, minerali e proteine. Uno degli integratori che sicuramente ti aiuteranno è la biotina già utilizzato per la crescita dei capelli.

La biotina si trova in frutta e verdura o in prodotti che puoi acquistare in farmacia. E’ molto importante, inoltre, integrare con vitamine A, B, C ed E che hanno dei vantaggi considerevoli promuovendo la produzione di sostante atte ad idratare la pelle e la barba oltre a migliorare la crescita della barba.

Infine è consigliato di utilizzare alimenti ricchi di Omega-3 che sono essenziali per la crescita sana della barba avendo un’azione preventiva nell’evitare una barba secca e pruriginosa.

Come potete vedere, le ragioni dietro il prurito della barba sono numerose.

Alcuni dei più comuni sono: pelle secca, cellule morte della pelle, peli incarniti, cattive abitudini di pulizia della barba, stress, cattiva alimentazione, doppie punte della barba e mancanza di cura della stessa.

8 Pelle secca e prurito

Sicuramente uno dei motivi più comuni che causa il prurito alla barba è la secchezza, voglio aggiungere altre considerazioni rispetto a quanto ti ho detto prima.

Lo stile di vita, la cura della barba, l’ambiente sono alcune delle ragioni che possono portarti ad avere una barba secca e relativo prurito della pelle e della barba. Evita, inoltre, di usare acqua eccessivamente calda sul tuo viso poichè potresti eliminare alcune sostanze che produciamo naturalmente e seccheranno ulteriormente la tua pelle.

Il clima sicuramente incide sulla secchezza delle pelle, se vivi in zone eccessivamente fredde potresti incorrere in questo problema.

Avere una pelle secca porta ad un ulteriore problema. La barba e la pelle asciutte attirano diversi tipi di impurità, come microbi alimentari e polvere.

Tutte queste cose si attaccano e si depositano nella tua barba finché non decidi di lavarla.

9 Cura della barba

La cura della barba è fondamentale per ogni uomo barbuto serio. Se non ti prendi cura della barba il prurito dilagherà.

Per lavare la barba ricordati sempre di usare uno shampoo specifico, di asciugarla per bene dopo averla lavata e di usare prodotti per la cura della barba di qualità, come oli e balsami ed infine di pettinarla e spazzolarla a dovere.

Gli uomini che trascurano questi aspetti possono incorrere con maggiore probabilità in problemi di prurito alla barba.

10 Prodotti per la cura della barba di bassa qualità

Molti uomini credono che usare prodotti specifici per la cura della barba sia poco virile mentre altri usano prodotti di bassa qualità e che danneggiano la barba. Se nonostante la tua barba, ormai lunga, continua a prudere in maniera insopportabile probabilmente stai usando prodotti troppo scadenti o aggressivi. Spesso coloro che commettono questi errori hanno poco esperienza e usano prodotti di bassa qualità o gli stessi prodotti che utilizzano per i capelli.

Se pensi di risparmiare dei soldi usando gli stessi prodotti che usi per i tuoi capelli sappi che questo provocherà dei danni sulla tua barba.

Pertanto il mio consiglio è quello di acquistare prodotti con ingredienti naturali così potrai arginare problemi di prurito legati a prodotti non adatti. Ricordati che l’uso di problemi scadenti farà spuntare irrimediabilmente delle doppie punte rendendo più difficile la crescita della barba a causa dei problemi di cui ti ho accennato in precedenza come l’irritazione dei follicoli che causano prurito.

11 Quanto tempo dura il prurito alla barba?

Il prurito della barba solitamente è temporaneo e dura da 1 a 3 settimane.

Nel frattempo, se il prurito diventa insopportabile, ricordati che l’uso di un buon olio può aiutare a ridurre il prurito.

Dopo un paio di settimane, però, ti sentirai più a tuo agio con la barba di quanto non lo fossi prima quando ti radevi ogni giorno.

12 Come fermare il prurito alla barba mentre cresce?

Come già detto, applicando olio di alta qualità (o balsamo, se preferisci). Un’altra cosa che puoi fare è ispezionare la tua barba un paio di volte alla settimana per trovare i peli incarniti. I peli incarniti sono una delle cause del prurito della barba, quindi nella fase iniziale dovresti rimuoverli con una pinzetta.

In questo modo stai uccidendo due piccioni con una fava: peli facciali incarniti e prurito eccessivo alla barba che essi
provocano.

Ultima cosa ma non meno importante se lo hai trovato utile, sentiti libero di condividere questo articolo sui tuoi social!

Buona barba folta! 🙂

Facebook Comments